Teatri chiusi, viva il teatro!

Teatri chiusi in tutta Italia già da diverse settimane (sono stati tra le prime attività, insieme alle scuole, ad essere sospese).

Per noi significa, nel concreto, la sospensione dei nostri laboratori di teatro a Chiavari.
Tutti: il laboratorio per bambini, quello per adolescenti, quello per adulti.

Significa la sospensione di un trasferta a Padova, al circolo culturale Carichi Sospesi.
Significa la sospensione di TRE, la nostra ultima produzione, per il quale era prevista una matinée per le scuole qui in Liguria.
Significa la sospensione di una collaborazione con Alliance Française a Genova.
Significa la sospensione di diversi progetti di teatro nelle scuole.
Significa un punto interrogativo gigantesco sul nostro futuro in generale, essendo il teatro già di suo un settore particolarmente precario.

Ma sappiamo che sono misure necessarie per fermare il contagio.
Come tutti, seguiamo le notizie e cerchiamo di adattarci alle raccomandazioni delle autorità, consci che il senso di responsabilità di ciascuno determina la sicurezza di tutti.

Finirà tutto questo, e allora ci riuniremo tutti di nuovo, sul palco come in piazza, a fare teatro fino all’alba per recuperare il teatro perso, ad abbracciarci stretti per recuperare gli abbracci perduti.

Teatri chiusi, viva il teatro!